Non perdere tempo: analizza l’influenza dei NFP sul dollaro statunitense!

Avviso sulla raccolta dei dati

Manteniamo un registro dei tuoi dati per gestire questo sito web. Cliccando il pulsante accetti la nostra Informativa sulla privacy.

facebook logo with graphic

Seguici su Facebook

Segui le notizie sull'azienda, le notizie di mercato e molto altro!

Grazie, seguo già la vostra pagina!
forex book graphic

Guida Forex per i principianti

Una grande guida al mondo del trading.

Ottieni la Guida Forex

Controlla la cartella “In arrivo”!

Nella nostra email troverai la Guida Forex. Premi il pulsante per ottenerla!

FBS Area personale mobile

market's logo FREE - On the App Store

Get

Avviso di rischio: I ᏟᖴᎠ sono strumenti complessi che comportano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente per via della leva.

Il 79% degli investitori retail perde denaro negoziando ᏟᖴᎠ con questo provider.

Dovresti considerare se comprendi come funzionano i ᏟᖴᎠ e se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro.

Capital Gain

Plusvalenza (guadagni in conto capitale)

Un plusvalenza è un profitto realizzato della vendita di qualsiasi capitale fisso (investimento o immobiliare) in cui il prezzo di vendita è superiore al prezzo di acquisto dell'investimento (chiamato costo base dell'investimento). Una plusvalenza può verificarsi in asset quali proprietà o beni, nonché fondi comuni di investimento, obbligazioni, opzioni, oggetti da collezione e attività commerciali. Un utile capitale  può essere a breve termine (un anno o meno) o a lungo termine (più di un anno) e deve essere segnalato nelle imposte sul reddito. Gli investimenti a lungo termine in oggetti da collezione sono tassati ad un tasso fisso del 28%.  Gli investimenti a breve termine in oggetti da collezione sono tassati come utili capitali a breve termine alle tue normali aliquote d'imposta sul reddito.

BREAKING DOWN "Plusvalenza"

Se hai perso denaro in un investimento, hai registrato una perdita in conto capitale (minusvalenza). Una perdita in conto capitale può ridurre le tasse. Se le tue perdite di capitale superano i tuoi guadagni in conto capitale, puoi dedurre tali perdite dal tuo reddito.

Sebbene le plusvalenze siano generalmente associate a titoli e fondi a causa della loro intrinseca volatilità dei prezzi, quasi tutto ciò che utilizzi e detieni è un capitale fisso e può essere soggetto a imposte. Tutto ciò che vendi ad un prezzo superiore al suo prezzo di acquisto effettivo, generando così plusvalenze, può essere tassabile. Una perdita in conto capitale non è deducibile dalle tasse.

I guadagni in conto capitale possono essere realizzati o non realizzati. Gli asset non realizzati sono quelli che sono aumentati di valore ma non sono stai ancora venduti. Il guadagno in conto capitale è un valore potenziale. Una plusvalenza si realizza quando un bene è aumentato di valore ed è stato venduto.

Conseguenze fiscali generate da guadagni e perdite in conto capitale

L'ammontare delle imposte che si pagano su una plusvalenza dipendono dall'ammontare dell'imposta sul reddito, dalla durata del periodo in cui si è in possesso del bene e dal tipo di capitale fisso con il quale si ha a che fare. 

Ad esempio, gli investitori di fondi comuni devono determinare le plusvalenze accumulate non realizzate da un fondo comune, che sono espresse in percentuale del patrimonio netto, prima di investire in un fondo con una significativa componente di plusvalenza non realizzata. Questa circostanza è denominata esposizione delle plusvalenze di un fondo. Se distribuite da un fondo, le plusvalenze rappresentano un obbligo tassabile per gli investitori del fondo.

Le plusvalenze a breve termine sono tassate allo stesso tasso del reddito regolare. D'altra parte, le plusvalenze a lungo termine che si realizzano sulla maggior parte degli articoli sono tassate allo 0% (per le fasce di reddito del 10% e 15%), al 15% (per le fasce di reddito dal 25% al 35%) o al 20% (per la fascia di reddito del 39,6%) nel 2015. Detto questo, alcuni altri oggetti possono essere tassati in modo diverso - ad esempio, gli oggetti da collezione sono tassati al tasso massimo del 28%.

Distribuzioni di guadagni in conto capitale da fondi comuni

I fondi comuni spesso vendono investimenti redditizi in determinati periodi dell'anno. I fondi poi distribuiscono i profitti agli azionisti sotto forma di una distribuzione di plusvalenze. Le persone che beneficiano di questa assegnazione ricevono un modulo 1099-DIV, che mostra i dividendi e le distribuzioni delle plusvalenze pagate durante l'anno. Le distribuzioni delle plusvalenze sono tassate in base alle aliquote dell'imposta sul reddito a lungo termine, indipendentemente dal periodo di detenzione delle azioni del fondo comune.

Molti investitori reinvestono i dividendi e le distribuzioni di plusvalenze ricevute dai loro fondi comuni di investimento. Ogni reinvestimento è sia una distribuzione in contanti che un ulteriore acquisto di fondi. Le distribuzioni di dividendi e plusvalenze sono incluse nel reddito imponibile. Le azioni aggiuntive comprate nel reinvestimento hanno la propria base di costo (il prezzo di acquisto delle azioni) e il proprio periodo di detenzione.

Indietro

2022-11-23 • Aggiornato

Scegli il tuo sistema di pagamento

Senti lo spirito di squadra

Richiamata

Compila il modulo sottostante e ti contatteremo

Scegli il momento migliore per ricevere la nostra chiamata. Possiamo telefonarti dal lunedì al venerdì negli orari suggeriti. Se non dovessimo riuscire a contattarti, riproveremo il giorno successivo alla stessa ora. Per ottenere assistenza in tempo reale, usa la chat di FBS.

Offriamo la richiamata solo in inglese. Se preferisci un’altra lingua, contatta il team di supporto.

Ti chiameremo durante l’intervallo di tempo che hai scelto

Modificare il numero

La vostra richiesta è accettata.

Ti chiameremo durante l’intervallo di tempo che hai scelto

La successiva richiesta di richiamata per questo numero di telefono sarà disponibile in 00:30:00

Se hai un problema urgente, ti preghiamo di contattarci tramite
chat live

Errore interno. Si prega di riprovare più tardi