Non perdere tempo: analizza l’influenza dei NFP sul dollaro statunitense!

Avviso di raccolta dati

FBS registra i tuoi dati per poter gestire questo sito web. Premendo il pulsante "Accetta", accetti la nostra Normativa sulla privacy.

Ci segui su Facebook

Libro Forex per principianti

La Guida Forex per principianti ti guiderà attraverso il mondo del trading.

Le cose più importanti per iniziare a negoziare
Inserisci la tua email e ti manderemo un Libro Forex per principianti gratuitamente

Grazie!

Abbiamo mandato un link speciale alla tua email.
Clicca sul link per confermare l’email ed ottenere gratis unLibro Forex per principianti per principianti.

FBS Area personale mobile

GRATIS - su Google Play

Vista
Una settimana tranquilla

Una settimana tranquilla

Le informazioni non possono essere considerate consigli di investimento

È il momento di calmarsi

Venerdì scorso ci sono state alcune buone notizie: la prima fase dell’accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina è stato siglato. Sebbene la cerimonia ufficiale con firma del testo e la stretta di mano avrà luogo a gennaio, entrambe le parti hanno già confermato che il passo è stato compiuto.

In base all’accordo, gli Stati Uniti si impegnano a ridurre alcune tariffe e ad ampliare l’esenzione delle tariffe per le merci cinesi. A sua volta la Cina si impegna ad acquistare più merci statunitensi, con particolare attenzione all’industria agricola. A parte alcuni dettagli sulla regolamentazione dei diritti di proprietà intellettuale, sono stati condivisi pochi altri dettagli sull’accordo raggiunto.

Sebbene il contenuto annunciato abbia reso molti analisti scettici sull’effetto positivo dell'accordo, almeno abbiamo una conferma che le cose non peggioreranno in un futuro vicino. Come dice un vecchio proverbio “una pace debole è meglio di una guerra forte”.

Una settimana tranquilla

Oltre all’annuncio dell’accordo tra Cina e Stati Uniti, la scorsa settimana si sono svolte la conferenza stampa monetaria della BCE e le elezioni parlamentari del Regno Unito. Questa settimana invece ha poco da offrire. Tuttavia, ecco alcuni degli eventi degni di nota a cui potresti essere interessato.

Lunedì di PMI

Oggi, gli indicatori di espansione industriale saranno annunciati da Francia (10:15 MT (08:15 GMT)), Germania (10:30 MT (08:30 GMT)), Regno Unito (11:30 TM (09:30 GMT)) e Stati Uniti (16:45 MT (14:45 GMT)). Sebbene non sia un indicatore primario come il PIL, anche il PMI rappresenta una valutazione importante dell’economia del paese e può avere un effetto sulle rispettive valute a seconda di come l’indicatore reale si presenta rispetto alle aspettative del mercato.

Australia

Martedì, le autorità finanziarie australiane pubblicheranno i verbali delle riunioni di politica monetaria alle 02:30 MT (00:30 GMT). Forniranno dettagli sull’ultima riunione di politica monetaria e i motivi alla base del mantenimento del tasso di interesse del paese allo 0.75%. Inoltre, forniranno un senso della prospettiva economica e delle direzioni da guardare in futuro. Giovedì verranno annunciati il tasso di variazione dell’occupazione e il tasso di disoccupazione (02:30 MT (00:30 GMT)). Entro la fine della settimana avremo un quadro più o meno completo di come l’economia dell’Australia concluderà l’anno. Pubblicazioni positive dovrebbero far rafforzare il dollaro australiano.

Inflazione

Indicatore centrale dell’espansione economica e monetaria, il tasso di inflazione sarà annunciato mercoledì dal Regno Unito alle 11:30 MT (09:30 GMT) e dal Canada alle 15:30 MT (13:30 GMT). Il Giappone annuncerà il suo tasso venerdì alle 01:30 MT (23:30 GMT).

                                                                                                  ACCEDI

Simile

Popolare

Fai attenzione al NZD

La RBNZ farà una dichiarazione di politica monetaria il 12 agosto alle 5:00 MT!

Scegli il tuo sistema di pagamento

Ulteriori informazioni